Piano dell´Opera – I Grandi Sceneggiati della Televisione Italiana (2008)

Torna all’opera
Filtra:
Dicembre

2008
Cerca nel piano dell’opera:
Cerca
Uscite previste: 70* Piano dell’opera stampabile
*L’Editore si riserva la facoltà di variare il numero delle uscite periodiche complessive, nonchè di modificare l’ordine e la sequenza delle singole uscite, comunicando con adeguato anticipo gli eventuali cambiamenti che saranno apportati al piano dell’opera.

17
L’Idiota di Fedor DostoevskijAggiungi al carrello
con Giorgio Albertazzi e Anna Proclemer. Comincia su un vagone della linea ferroviaria Varsavia-Pietroburgo uno dei romanzi più noti, belli e misteriosi del mondo. Qui si incrociano i destini dei due opposti protagonisti: da una parte il Principe Mis?kin, eroe della bontà, e dall’altra Rogoz?in, un violento ricco possidente che pensa di potersi comprare tutto, anche la donna che affascina tutta la città, Nastas’ja Filippovna L’uomo “puro” di Dostoevskji ha così colpito Giorgio Albertazzi che la sua riduzione televisiva del romanzo è riuscita a portare al grande pubblico problemi non semplici né consueti, senza risposta.
L’Idiota di Fedor Dostoevskij
(puntate 1-3)

Data uscita: dicembre 2008

16
Madame Bovary di Gustave FlaubertAggiungi al carrello
con Carla Gravina e Ugo Pagliai. Emma è sposa di Charles Bovary, medico di campagna. Ma la donna soffre del fatto che il marito non abbia la sua stessa ambizione di una vita agiata e socialmente intensa, né possa seguirla nei suoi pensieri e nei suoi sogni. Benché afflitta dai sensi di colpa, Emma intreccia una relazione prima con Léon, e poi con Rodolphe (Ugo Pagliai), ma entrambi l’abbandonano dopo averla sedotta. Questo sceneggiato del 1978 racconta la vicenda di Emma in un ideale processo contro di lei riprendendo la causa veramente intentata contro il romanzo di Flaubert.
Madame Bovary di Gustave Flaubert
(puntate 1-6)

Data uscita: dicembre 2008

15
Il mulino del Po di Riccardo BacchelliAggiungi al carrello
con Valeria Moriconi, Raoul Grassilli e Ottavia Piccolo. “La miseria arriva in barca” recita un proverbio. Invece in barca è arrivata, nella prima parte di questo romanzo ambientato all’inizio dell’Ottocento, sceneggiato nel 1963 e diretto sempre da Sandro Bolchi ma con altri personaggi e interpreti, la giovane Cecilia, adottata dal mugnaio Lazzaro Scacerni e sposata da suo figlio Giuseppe detto Coniglio Mannaro. E se l’eroe del primo sceneggiato di Bolchi era il capostipite Lazzaro, adesso è proprio Cecilia che, dopo avere partorito un figlio che è andato a morire per la causa risorgimentale, mette al mondo molte altre bocche da sfamare e gestisce il mulino di famiglia, il Paneperso, cercando di proteggerlo dalle piene del Po e dalle tasse del neonato Stato italiano.
Il mulino del Po di Riccardo Bacchelli
(puntate 1-4)

Data uscita: dicembre 2008

14
Anna Karenina di Lev TolstojAggiungi al carrello
con Lea Massari, Giancarlo Sbragia e Pino Colizzi. A Mosca, durante un ballo, il conte Vronskij si innamora di Anna Karenina e decide di seguirla a Pietroburgo, dove inizia la loro relazione. Pur costretta a rinunciare al figlioletto nato dal precedente matrimonio, Anna sceglie di vivere la propria passione apertamente, ribellandosi all’aristocratica e conformista società zarista che la ricopre di condanna e disprezzo. Il modernissimo romanzo pubblicato da Tolstoj nel 1875 e messo in onda quasi un secolo dopo, rivive in ogni sua sfumatura grazie a un cast di prim’ordine e all’abilità del regista Sandro Bolchi, che riesce a ricreare l’introspezione e la forza delle pagine più belle.
Anna Karenina di Lev Tolstoj
(puntate 1-6)